AGRIGENTO – Presentata ufficialmente l’edizione 2012 della SAGRA DEL MANDORLO IN FIORE

Presentata ufficialmente , questa mattina, l’edizione della Sagra del Mandorlo in Fiore 2012; il 67esimo Festival Internazionale del Folklore, comprese le inziative collaterali, avrà luogo dal 3 al 12 febbraio.

Si parte dunque venerdì, con la sfilata mattutina dei gruppi del “festival internazionale dei bambini del mondo”, giunto alla sesta edizione e che farà, come ormai consuetudine, da “apripista” dell’intera kermesse; il primo fine settimana della Sagra sarà caratterizzato, oltre che dagli spettacoli dei bambini che si terranno al Palacongressi, anche dalla sfilata della prima domenica in cui saranno presenti i gruppi provenienti dal resto della regione e dalla città di Agrigento.

Il festival internazionale, partirà nella giornata di martedì, in cui dinnanzi al Tempio della Concordia sarà acceso il Tripode dell’Amicizia; la novità quest’anno, consiste nel fatto che anche i gruppi dei bambini del mondo saranno presenti alla cerimonia.

Appuntamento poi al mercoledì, in cui ci sarà la consueta “fiaccolata dell’amicizia”, che partirà da piazza Pirandello e si concluderà allo stadio Esseneto, ma con una novità dovuta alla chiusura di parte della via Esseneto per dei lavori; da piazza Stazione infatti, dove i gruppi che prenderanno parte alla sfilata faranno un saluto al pubblico agrigentino tramite un breve spettacolo, i partecipanti scenderanno da via Europa e non più da via Acrone.

Da giovedì al sabato, ci saranno invece gli spettacoli nel palco allestito in piazza Cavour, mentre quelli del Palacongressi si svolgeranno dal venerdì pomeriggio al sabato sera. L’appuntamento finale, si avrà domenica in cui dalle 11 in poi il pubblico potrà ammirare i gruppi nella sfilata tra piazza Pirandello e lo stadio Esseneto, mentre nel pomeriggio al Tempio della Concordia ci sarà l’esibizione finale e la premiazione del gruppo vincitore.

Alla conferenza stampa di presentazione, tenuta presso l’ex collegio dei Filippini di via Atenea, era presente il Sindaco Marco Zambuto, l’assessora Luca Spinnato, ma anche, per la regione, il dirigente Nuccio Catagnano ed il neo consulente dell’assessorato al Turismo, Riccardo Cacicia; per l’Ente parco invece, erano presenti il direttore Giuseppe Parello ed il commissario Enzo Sciarratta.

Zambuto ha tenuto a sottolineare come si è voluta salvare la Sagra per non “levarla” agli agrigentini, ringraziando anche gli albergatori ed il nascente Centro Commerciale Naturale di via Atenea per il prezioso contributo alla riuscita della manifestazione; inoltre, il primo cittadino ha anche annunciato i nomi dei presentatori, che sono tutti agrigentini, da Gabriella Omodei, ad Elettra Curto, oltre a Davide Sardo, Carmelo Lazzaro, Margherita Trupiano e qualche altro nome che verrà confermato nelle prossime ore.

Il direttore del Parco Archeologico invece, ha sottolineato l’importanza di una manifestazione come la Sagra del Mandorlo in Fiore ed è per questo che il contributo dell’ente non è stato indifferente, visto che copre per quasi la metà l’intero costo della manifestazione.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.