AGRIGENTO – Processo “Self service”, scoperta evasione fiscale per 200.000 euro

Nuovi risvolti emergono dall’inchiesta su presunte mazzette in cambio di corsie preferenziali per ottenere concessioni e licenze edilizie al Comune di Agrigento. Uno degli imputati per anni avrebbe dichiarato un reddito modestissimo, ma dagli accertamenti della Guardia di finanza hanno appurato che conduceva una vita agiata e costruiva case.   I compensi non dichiarati e l’attuale patrimonio in possesso del professionista, hanno portato i militari della Guardia di finanza a quantificare l’evasione in oltre 200.000 euro.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.