AGRIGENTO – Processo decesso Chiara La Mendola:”La morte fu causata dalla buca sulla strada”

“La morte di Chiara La Mendola è stata causata dall’incidente causato dalla buca dell’asfalto. Una buca conosciuta al comune da 6 mesi”. Cosi ha detto il consulente tecnico della Procura, il geometra Pietro Munzone, teste dell’accusa e della parte civile nel processo dinannzi al giudice del Tribunale Giuseppe Miceli per la morte il 30 dicembre 2013 dell’agrigentina di 24 anni. La giovane era in sella al proprio scooter quando in via Cavaleri Magazzeni venne investita da una Micra guidata dal pensionato agrigentino Giuseppe Valenti di 79 anni, recentemente rinviato a giudizio in un procedimento parallelo, sempre per omicidio colposo. Imputati sono il dirigente dell’Utc del Comune Giuseppe Principato di 60 anni e Gaspare Triassi di 51 anni, responsabile del servizio viabilità del Comune. Prossima udienza il 7 marzo per i primi 5 testi della parte civile.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.