AGRIGENTO – Pronto il rimpasto in Giunta: arrivano Di Rosa e Saieva

Rimpasto pronto al Comune di Agrigento. Anche se il sindaco Marco Zambuto sembra essere preso da altri problemi contingenti, la questione amministrativa non è stata accantonata. Occorre rilanciare l’azione della giunta ed il passaggio di Zambuto al Partito democratico, area Renzi, sta iniziando a “pesare”. Il Pd ha convocato gli stati generali del partito, con tutti gli amministratori ed i consiglieri comunali, ma Zambuto non c’è andato. Ma la sua “ombra” è stata presente perché inevitabilmente si è parlato del suo ingresso nel Pd e del rimpasto di giunta. Da quella stessa assise però è venuto fuori che il Partito democratico entrerà ufficialmente in giunta con Zambuto.

Ma quello che manca è il nome dell’assessore. Nome che ancora non esce fuori dal cilindro del coordinamento provinciale. Emilio Messana, coordinatore provinciale del Pd dice: «Ne discuteremo, ne stiamo discutendo, con i tempi che la politica e le scelte democratiche impongono». E mentre il Pd sta facendo le consultazioni per scegliere il nome da dare al capo dell’amministrazione del Comune di Agrigento per la nomina assessoriale. Chi invece è assessore «in pectore» da più di 4 mesi è Giuseppe Di Rosa, consigliere comunale esponente del “Megafono” di Rosario Crocetta, che “attende” la chiamata ormai da tempo. «Credo che i tempi siano maturi – ha spiegato Di Rosa – per poter giungere alla nuova definizione dell’assetto di giunta. Io sono pronto alla chiamata». Oltre a Di Rosa in giunta entrerebbe anche Ennio Saieva. E si ingrosserà il plotone del Pd in Consiglio comunale con l’adesione degli ex consiglieri Udc che sono legati a Zambuto. Nel partito dello scudocrociato, che fino a poco tempo fa era anche di Zambuto, il quale ricopriva anche l’incarico di coordinatore regionale, resteranno Nino Amato e Gianluca Urso. Ed è molto probabile che Amato lasci il suo incarico di assessore. Anche se l’Udc non ha ancora deciso se prendere le distanze da Zambuto.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.