AGRIGENTO – Prosciugò conto del cugino suo omonimo, condannato

A conclusione del giudizio abbreviato, il Giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Ottavio Mosti, ha condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione Gerlando Dalli Cardillo, 53 anni, di Agrigento, imputato di truffa e appropriazione indebita a danno di un cugino omonimo. Dalli Cardillo, impiegato comunale, e’ stato arrestato dalla Squadra mobile il 18 marzo del 2011 perche’ si sarebbe appropriato di ingenti quantita’ di denaro prelevate furtivamente dal conto del cugino, facoltoso imprenditore del settore alimentare. La truffa ammonterebbe ad alcune decine di migliaia di euro. In un anno, con 56 operazioni bancarie, avrebbe prelevato 225 mila euro.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.