AGRIGENTO – Prosegue il giallo sulla morte del 30enne Nicolò Conti

Prosegue il giallo sul rinvenimento del cadavere del trentrenne di Agrigento, Nicolò Conti, scomparso due settimane prima, dal ritrovamento(mercoledi scorso) del suo cadavere. Sembra perdere consistenza l’ipotesi del suicidio. Il giallo di Punta Binaca si infittisce. Nessuna ipotesi viene esclusa. Secondo gli investigatori il 30enne non sarebbe precipitato nel canneto, passata a setaccio la sua Panda rossa ritrovata a Drasy. Non viene scartata nemmeno l’ipotesi del malore improvviso. Soltanto l’esito dell’autopsia potrà dunque fare chiarezza. Intanto proseguono le audizioni dei conoscneti del 30enne. 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.