AGRIGENTO – Retroscena arresto Giuseppe Burgio, imprenditore stava spostando forti somme di denaro

Altri particolari sull’arresto di Giuseppe Burgio,l’imprenditore agrigentino, di 50 anni, arrestato e finito in carcere per l’ipotesi di reato di bancarotta fraudolenta.

Secondo quanto emerso pare che l’ex re dei supermercati stava per spostare un ingente quantitativo di denaro. L’operazione che ha portato in manette Burgio, dunque, sarebbe stata affrettata proprio per bloccare tale operazione finanziaria.

Giuseppe Burgio è accusato di distrazione di fondi per 50 milioni di euro, 13 dei quali, secondo l’accusa, sarebbero finiti nelle sue tasche, dopo il fallimento di alcune sue società. L’indagine è stata condotta dalla Guardia di Finanza di Agrigento su richiesta della Procura della Città dei Templi.

Attualmente l’imprenditore si trova rinchiuso al carcere di Petrusa dopo che il Tribunale del Riesame di Palermo aveva rigettato l’istanza di scarcerazione o di attenuazione della misura cautelare chiesta dai suoi avvocati difensori.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.