AGRIGENTO – Riesame conferma arresto di Antonio Massimino

Il Tribunale del Riesame, pronunciandosi sul ricorso della difesa, ha confermato l’ arresto, ad opera della Direzione investigativa antimafia di Agrigento e la Direzione distrettuale antimafia di Palermo, di Antonio Massimino , 48 anni, di Agrigento, in carcere dall’ 8 novembre scorso insieme a Liborio Militello, 49 anni, anche lui di Agrigento, per tentata estorsione a danno di un imprenditore edile agrigentino impegnato nella costruzione di una palazzina in città. Le pretese estorsive, tra richieste di denaro e assunzione di personale, sarebbero state rivolte nel cantiere edile e negli uffici dell’impresa interessata. Ancora più nel dettaglio, il Riesame, accogliendo le argomentazioni del difensore di Massimino, l’ avvocato Salvatore Pennica, ha annullato 2 delle 3 contestazioni estorsive a carico di Massimino, mantenendone dunque soltanto una.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.