AGRIGENTO – Rifiuti abbandonati , task force dei carabinieri[VD TG 1][VD TG2]


Maxi operazione dei carabinieri per il contrasto al fenomeno degli abbandoni incontrollati di rifiuti ad Agrigento. Le telecamere militari del centro Anticrimine natura e del comando provinciale hanno inchiodato alle loro responsabilità gli autori di oltre 350 episodi di abbandono di rifiuti, in gran parte privati cittadini. In 40 casi risultano coinvolti anche titolari di società ed enti. Sono state comminate sanzioni amministrative per complessivi 220mila euro, 10mila delle quali per abbandono di rifiuti pericolosi. Sono stati inoltre denunciati all’Autorità Giudiziaria i titolari e legali rappresentanti di una quarantina di ditte gravitanti nel territorio Agrigentino, sorpresi mentre smaltivano illecitamente vari rifiuti. Tra i materiali abbandonati, in particolare, i carabinieri hanno rinvenuto amianto, solventi chimici ed organici, olii minerali, parti di autoveicoli, prodotti sanitari usati, prodotti per la verniciatura e lattoneria e pneumatici fuori uso.

Per i singoli privati è scattata la sanzione amministrativa di 600 euro mentre per gli imprenditori, alcuni recidivi, è scattata la denuncia per smaltimento illecito.  In due casi – accertati – sono stati dati anche alle fiamme i rifiuti gettati e quindi è stata formalizzata anche l’accusa di incendio e, adesso, gli indagati rischiano da 3 mesi ad un anno.  “Gli incendi  che si sono verificati nell’area industriale, son ben due, a poca distanza dall’ospedale“ ed è ragionevole pensare ad immissione di diossina. Scovati anche 12 abbandoni, in 12 giorni diversi, fatti dalla stessa persona. Sono stati accertati anche conferimenti fatti, durante le vacanze, da gente residente a Torino e a Bruxelles.

E’ guerra totale, dunque, ai furbetti dell’immondizia: l’attività di indagine, nata all’indomani del sequestro di 12 discariche abusive nell’agrigentino, non si ferma con questa operazione ma proseguirà nei prossimi giorni. I servizi sono stati coordinati dalla Procura della Repubblica di Agrigento.

Condividi
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.