AGRIGENTO – RIFIUTI, le ditte diffidano l’Ato Ag2 Gesa

L’emergenza rifiuti nei 19 comuni di competenza dell’Ato Ag2 Gesa è appena finita che già scoppia una nuova grana in seno al sistema della raccolta dei rifiuti. Le ditte che si occupano del prelievo hanno infatti notificato al liquidatore della società, Teresa Restivo,  una diffida con la quale chiedono di rispettare la “par condicio creditorum” non appena, grazie ai commissari nominati dalla Regione nei Comuni, avrà la disponibilità delle somme necessarie a soddisfare i vari crediti. A scatenare la reazione delle ditte è stato quasi certamente il pagamento diretto da parte di Gesa dell’anticipo di 4 mila euro ai loro dipendenti in sciopero. Le imprese ritengono illegittimo il pagamento diretto dei lavoratori e si riservano di tutelare nelle sedi opportune i propri diritti e di chiedere il risarcimento di eventuali danni.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.