AGRIGENTO – Rifiuti, nuovo sciopero in arrivo

C’è il concreto rischio che la prossima settimana – durante la festa di San Calogero – gli agrigenini si ritrovino in mezzo ai cumuli di spazzatura. Tira aria di  sciopero tra il personale delle ditte che svolgono il servizio di raccolta dei rifiuti per conto dell’Ato Ag2 Gesa in 19 comuni della provincia. I netturbini lamentano il pagamento delle mensilitàdi  aprile e maggio, mentre  il prossimo 15 luglio maturerà anche quella di giugno. L’associazione temporanea di imprese che gestisce il servizio è in difficoltà economiche perché creditrice di alcuni milioni di euro da Gesa. Teresa Restivo, liquidatore di Gesa, ha dichiarato: “Sto cercando di pagare una mensilità alle imprese, ma all’appello mancano 200mila euro che la Regione aveva promesso ma che non sono ancora arrivati”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.