AGRIGENTO – “Rigassificatore”, Arnone replica a Firetto

L’ ex consigliere comunale di Agrigento, Giuseppe Arnone, replica a quanto dichiarato, e pubblicato, sabato scorso 14 marzo dal sindaco di Porto Empedocle, Calogero Firetto, nel merito del rigassificatore. Arnone, rivolgendosi a Firetto, afferma : “Adesso rettifichi il tiro, e, al contrario da quanto da te dichiarato a gennaio, ci annunci che il rigassificatore non è morto ma che forse è seriamente malato. E poi cerchi di scaricare la determinazione con cui hai voluto il rigassificatore sui Governi nazionali e regionali, sui sindacati confederali e sui deputati nazionali e regionali. E’ vero, la politica agrigentina, composta da scellerati e da accattoni, si è messa letteralmente in ginocchio davanti all’Enel. Ma tu sei stato il primo, il più convinto, il porta bandiera, di questo progetto. La politica turistica di Agrigento e Porto Empedocle non è affatto indifferente alle scelte del rigassificatore. Realizzare il rigassificatore significa dare il cianuro al futuro dei nostri figli”.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.