AGRIGENTO – San Giovanni di Dio, bimbo nato morto: aperta un’inchiesta

La Procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un’inchiesta per accertare se vi siano responsabilità penali e civili su quanto avvenuto nei giorni scorsi all’ospedale San Giovanni di Dio della città dei templi dove una giovane donna di Canicattì ha dato alla luce un bimbo morto. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la donna si sarebbe presentata nella struttura sanitaria agrigentina con le membrane rotte. A rischio c’erano la sua vita e quella del nascituro. E’ stata ricoverata e tenuta sotto osservazione nel reparto di Ostetricia e Ginecologia. Ad un successivo monitoraggio, però, i medici si sono accorti che il cuore del feto aveva cessato di battere.  I genitori del piccolo hanno presentato un esposto alla Procura che ha delegato la polizia ad effettuare le indagini.  La cartella clinica della donna è stata sequestrata e messa a disposizione del magistrato che coordina le indagini.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.