AGRIGENTO – Sequestrati due caseifici

Ad Agrigento la Polizia, i Carabinieri e la Polizia locale, su ordine del Tribunale di Agrigento e su richiesta della Procura, hanno sequestrato due caseifici in contrada “Torcicuda”, alla periferia della città. Dai due caseifici sono fuoriusciti liquami fognari che hanno inondato non solo le strade pubbliche circostanti ma anche un vallone nella zona, come accertato da Girgenti Acque e Arpa. I depuratori dei due caseifici sono risultati non in regola e non funzionanti, tanto che i reflui delle attività casearie sono stati immessi direttamente nella rete fognaria pubblica, determinandone l’inevitabile intasamento, pregiudicando inoltre la regolare funzionalità del depuratore comunale di Fontanelle. I titolari dei due caseifici sono stati denunciati.


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.