Tele Studio98

la forza dell'innovazione

AGRIGENTO – Sequestrati (e salvati per ora dalla macellazione) 60 ovini

La polizia stradale ha fermato un camion di una ditta palermitana che aveva caricato 180 tra agnellini e capretti a Palazzola Acreide e Comiso. Ma la documentazione sanitaria e sulla provenienza era irregolare

La Polizia Stradale di Agrigento, ha fermato, lungo la SS640, al km 5, ad Agrigento, un autocarro che stava effettuando il trasporto di 180 tra agnellini e capretti destinati verso il mattatoio di Gibellina per conto dalla Ditta Ania Carni Srl di Palermo e caricati tra Palazzolo Acreide e Comiso.

I poliziotti hanno accertato diverse violazioni perché 60 ovini erano privi di documentazione relativa alla provenienza e non erano provvisti dei marchi auricolari. Per gli altri 120 ovini la documentazione di trasporto era compilata in maniera incompleta. Il mezzo era pure inidoneo per un viaggio superiore alle 8 ore e ai 65 km e quindi c’è anche la sofferenza degli ovini trasportati.

Sul posto è intervenuto il personale dell’ASP di Agrigento, che ha disposto la custodia di 60 ovini privi del marchio auricolare al trasportatore, con inibizione alla macellazione, per ulteriori accertamenti sulla provenienza degli animali.

About The Author

Condividi