AGRIGENTO – “Sottopasso depotenziato”, concluse indagini

La Procura di Agrigento ha notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, per truffa e frode in commercio, all’imprenditore Antonio Messina, 54 anni, di Agrigento, titolare della ditta Calcestruzzi Villaseta Srl. L’ impresa avrebbe fornito cemento depotenziato alla ditta Diparc di Favara che nel 2009 e’ stata impegnata nella costruzione di un sottopasso nella Valle dei Templi, nei pressi della Porta Quinta. E’ stata la stessa Diparc di Favara ad esaminare il materiale e ad accorgersi che i valori di resistenza del cemento sarebbero stati inferiori ai valori imposti dalla normativa in materia. Altri accertamenti tecnici avrebbero confermato l’esito. La direzione dei lavori demoli’ il sottopasso e i muri, e, a proprie spese, ricostrui’ il tutto. L’ impresa avrebbe fornito cemento depotenziato alla ditta Diparc di Favara che nel 2009 e’ stata impegnata nella costruzione di un sottopasso nella Valle dei Templi, nei pressi della Porta Quinta. E’ stata la stessa Diparc di Favara ad esaminare il materiale e ad accorgersi che i valori di resistenza del cemento sarebbero stati inferiori ai valori imposti dalla normativa in materia. Altri accertamenti tecnici avrebbero confermato l’esito. La direzione dei lavori demoli’ il sottopasso e i muri, e, a proprie spese, ricostrui’ il tutto.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *