AGRIGENTO – “Staccò orecchio con un morso”, chiesti 6 anni e 3 mesi

Sono stati chiesti 6 anni e 3 mesi di carcere per Davide Dispensa, il pregiudicato di Agrigento di 32 anni, che nel 2009 , secondo l’accusa, avrebbe staccato un pezzo di orecchio con un morso ad un ragazzo, Luca
Cinquemani, di 29 anni. E’ stato il pm Carlo Cinque a farne richiesta nel corso del processo. Secondo quanto ricostruito dall’accusa l’aggressione fu “senza alcun motivo e di violenza inaudita” e sarebbe avvenuta davanti una panineria di San Leone dove  Cinquemani e la sorella festeggiavano il loro compleanno in compagnia di amici. “È stata un’aggressione brutale e immotivata, i testi ce lo riferiscono con chiarezza tranne la moglie dell’imputato che sembra essersi messa d’accordo col marito per tentare di salvarlo ma la sua versione è del tutto incredibile” è quanto detto nell’arringa da parte del pm.

Lo stesso Cinquemani, davanti ai giudici, ha raccontato la sua vicenda: “Dispensa mi ha staccato l’orecchio con un morso e poi me l’ha sputato davanti. La mia vita da allora è stata un incubo, insieme ai miei familiari siamo scappati da Agrigento”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.