AGRIGENTO – Stalking alla ex, giudizio immediato

Giudizio immediato tre mesi dopo l’arresto per il 25enne Alessandro Rizzo accusato di stalking. Il Gip Francesco Provenzano, ha disposto il provvedimento e il giovane imputato andrà direttamente a processo senza neppure passare dall’udienza preliminare. La prima udienza del dibattimento è stata fissata per l’8 luglio davanti al giudicie Giuseppe Zampino. Il giovane era stato arrestato dalla Squadra Mobile della Questura di Roma dopo l’ennesimo messaggio di morte indirizzato con il suo telefonino all’ex fidanzata. Alessandro Rizzo venne bloccato e arrestato, alla stazione di Roma Est, dopo che era sceso dal pullman che da Agrigento lo aveva fatto arrivare fino alla capitale. Il giovane, secondo quanto ha denunciato la ragazza, di due anni più grande di lui, l’avrebbe minacciata ripetutamente di morte e di sfregiarla con l’acido. “Ti sciolgo la pelle come la cera”, le avrebbe detto in una circostanza. Poi una minaccia esplicita:”Ti lascerò un segno indelebile sul volto, a vita”.

Condividi
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.