AGRIGENTO – Sunia su vendita case popolari

L’ Istituto autonomo case popolari di Agrigento già ad agosto scorso ha posto in vendita 320 alloggi sperimentali nei comuni di Agrigento, Canicattì e Porto Empedocle. Agli attuali assegnatari degli alloggi è stato riconosciuto il diritto di prelazione, quindi la possibilità di acquistare la casa alle stesse condizioni degli altri, fino al 31 dicembre scorso. Trascorso tale termine le case sono in vendita all’asta e, dunque, gli assegnatari verseranno improvvisamente senza un tetto sotto cui vivere. Ecco perché la segretaria provinciale del sindacato Sunia, Floriana Bruccoleri, si è rivolta ai vertici dello Iacp di Agrigento e ha rappresentato la grave situazione di disagio e confusione in cui vivono le famiglie interessate. Floriana Bruccoleri tra l’altro afferma : “La missione dell’ Istituto Autonomo Case Popolari, ente pubblico, è quella di garantire il diritto alla casa dei cittadini meno abbienti. Come non si può tutelare il diritto di chi da sempre è stato assegnatario degli alloggi popolari posti in vendita, che è in regola con il pagamento del canone richiesto, e che, a causa delle condizioni disagiate, non ha la possibilità di accedere ai mutui e di comprare le case?”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.