AGRIGENTO – Tia, Di Rosa propone la restituzione dell’IVA ai contribuenti

Il Consigliere Comunale del Pdl e Vice Presidente del Consiglio, Giuseppe Di Rosa, ha chiesto al Presidente del Consiglio l’inserimento tra i punti all’ordine del giorno della prossima seduta, della tematica riguardante l’errata applicazione dell’Iva al 10 per cento nelle bollette Tia recapitate ai cittadini in questi giorni.

“La Corte di Cassazione Civile sez. V° con sentenza del 9/3/2012 n. 3756 – spiega Di Rosa – sancisce che la Tia è un tributo e non è quindi assoggettabile ad Iva. Mi chiedo allora perché l’Ato Gesa abbia applicato questo dieci per cento in più che è assolutamente illegittimo. Aggiungo ancora: se, come stabilito dalla Cassazione non bisogna pagare l’Iva su una tariffa come la Tia e quindi lo stato non può richiedere queste somme, i fondi incassati dove andranno a finire? Credo – conclude Di Rosa – che il Comune, in quanto maggiore azionista dell’Ato rifiuti debba attivare le procedure necessarie per far ritirare le bollette recapitate in questo ultimo periodo e per attivare l’iter che porta al rimborso ai cittadini dell’Iva degli anni già trascorsi versata e non dovuta”.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.