AGRIGENTO – Umiliazione e schiaffi a migranti: aperto un secondo fascicolo d’indagine

Il sostituto procuratore della Repubblica di Agrigento Cecilia Baravelli ha aperto un secondo fascicolo d’indagine, dopo quello in cui si ipotizza il reato di abuso di mezzi di correzione, per violenza privata. Al momento l’unico indagato risulta essere l’ispettore di polizia che è già stato sospeso dalla Questura di Agrigento.

La vicenda scaturisce dal video girato in un centro di accoglienza di Casteltermini dove alcuni migranti erano arrivati. Nel filmato si vede il poliziotto dare uno schiaffo a due migranti. Questi ultimi, insieme ad altri tre compagni, saranno ascoltati domani nell’ambito dell’incidente probatorio disposto dal gip del Tribunale di Agrigento Alessandra Vella.

L’inchiesta è stata affidata agli agenti della Squadra Mobile di Agrigento guidati dal vicequestore Giovanni Minardi.

Condividi
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.