AGRIGENTO – Università, iscrizioni in calo, meno 40% rispetto all’anno scorso

Tutto secondo copione, e cioè niente di fatto, ieri al Consorzio universitario di Agrigento, dove sia all’assemblea dei soci che al consiglio di amministrazione si sarebbe dovuto discutere co0ncretamente del destino del Cupa. Entrambe le riunioni si sono concluse con un rinvio alla prima settimana di marzo. “Abbiamo rinviato al prossimo mese – spiega il vice presidente del Cupa Giovanni Di Maida- per dare alla Regione il tempo di approvare la Finanziaria e darci i soldi del finanziamento necessari per rilanciare l’università agrigentina. Tutto questo ritardo ci sta comunque creando dei problemi con gli studenti che rispetto agli anni precedenti stanno diminuendo. Allo stato attuale, si tratta di una compressione di circa il 40 per cento soprattutto per le iscrizioni al primo dei nostri corsi”. E i corsi a subire una maggiore contrazione delle iscrizioni sono quelli di Giurisprudenza e di Architettura seguiti da quello ai Beni culturali mentre tiene e fa il pienone il corso di laurea in Servizi Sociali.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.