AGRIGENTO – Vertenza personale nettezza urbana, fumata nera…

La Cgil Funzione pubblica di Agrigento, tramite il segretario provinciale, Alfonso Buscemi, annuncia fumata nera a seguito di un incontro in Prefettura ad Agrigento tra Comune, imprese della nettezza urbana e sindacati di categoria, nell’ ambito della vertenza mantenimento del personale insorta con l’affidamento del servizio di raccolta lo scorso maggio. Alfonso Buscemi afferma : “L’amministrazione comunale di Agrigeno, rappresentata dall’ assessore Mimmo Fontana, ha ribadito che non intende prevedere ulteriori risorse e non incrementare eventuali servizi né tanto meno fare ulteriori proroghe in quanto ritiene che le norme non lo consentono. Le imprese hanno confermato che non possono andare oltre la somma prevista dal bando di gara. La Cgil allora ha proposto la rescissione del contratto in modo consensuale tra le parti, bandendo una nuova gara che preveda un ampliamento del servizio di raccolta differenziata che, tra l’altro, garantirebbe il posto di lavoro a tutti i 144 lavoratori. Le parti si sono riservate di valutare e decidere di conseguenza”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.