AGRIGENTO – Villette abusive a San Leone, il pm: “Tutti a processo”

La Procura della Repubblica di Agrigento, a firma dell’ Aggiunto Ignazio Fonzo, ha disposto la citazione diretta a giudizio a carico di 7 imputati nell’ambito dell’ inchiesta cosiddetta “Self service 2”, frutto del sequestro, il 19 luglio 2013, ad opera della Digos, di 8 villette a San Leone, lungo il Viale delle Dune. La Procura ipotizza i reati di lottizzazione abusiva, abusi edilizi e la violazione di alcune norme in materia urbanistica. I sette sono Sebastiano Di Francesco, 54 anni, di Agrigento, ex capo dell’ Ufficio tecnico comunale, e Luigi Zicari, 61 anni, di Agrigento, ex dirigente dello stesso Utc. Poi, Domenico De Michele Granet, 46 anni, di Agrigento, e Rosa Maria De Michele Granet, 48 anni, di Agrigento, proprietari del terreno e delle ville. Poi, Ali Borzoee, 55 anni, nato in Iran e residente a Favara, direttore dei lavori. E poi Pietro Vullo, 43 anni, di Agrigento, direttore dei lavori, e Roberto Gallo Afflitto, 43 anni, di Agrigento, progettista. La prima udienza è in calendario l’11 marzo, innanzi al giudice monocratico Luisa Turco.

 

 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.