AGRIGENTO – Vincenzo Fontana sul Piano paesaggistico:” Emendarlo dalle grossolanità che penalizzano economia sostenibile”

“Salvaguardare il territorio ma non mortificare lo sviluppo economico sostenibile!” questa la sintesi di una lettera inviata oggi dal deputato Ncd, Vincenzo Fontana, al presidente dell’Ars.

Ad Ardizzone, il deputato agrigentino chiede una corsia di emergenza affinché si discuta in Aula al più presto una propria mozione che, in pratica, chiede il ritiro del Piano paesaggistico per la provincia di Agrigento affinché sia corretto ed emendato di quelle parti che non permettono un virtuoso sviluppo economico in armonia con l’ambiente.

Con l’atto ispettivo, Fontana propone un altrettanto urgente confronto “costruttivo e di concertazione con i vari operatori, dagli enti locali alla soprintendenza ai beni culturali e ambientali fino ai liberi professionisti coinvolti nell’attuazione del Piano stesso”.

“Il Piano, così come è stato promulgato – specifica – desta più che una perplessità e provoca allarme tra i cittadini in tutto il territorio interessato perché questo andrebbe, senza alcun valido motivo, ancorché ambientale, gravemente a ledere il tessuto economico locale. Insomma – conclude Fontana – non si può andare avanti con provvedimenti che taglino, come si dice, carne e ossa ma occorre intervenire con il bisturi della ragione. Di una ragione ambientale lucida e applicata sul serio al territorio e ai suoi bisogni di qualsiasi natura siano, purché legittimi”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.