AGRIGENTO – Zambuto blocca l’appalto sui controlli dei pennelli a mare, conflitto di interessi

Il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, ha chiesto agli uffici comunali competenti di sospendere la procedura di affidamento dei lavori per il controllo del funzionamento dei pennelli a mare a San Leone, alla Pubblica sicurezza ed ai Padri vocazionisti. La decisione arriva dopo che la ditta che ha vinto la gara la “Campione Industries” di Marisa Campione, che ha presentato l’offerta più vantaggiosa, è la stessa che gestisce il servizio idrico cittadino, la condotta fognaria e i pennelli a mare. Alla gara d’appalto partecipato quattro ditte. Una è stata esclusa per vizi formali. Tra le altre tre è stata scelta la Campione, che ha offerto un ribasso del 50,11 per cento. La Commissione di gara però non ha ancora eseguito l’aggiudicazione. Probabilmente sarà chiesto un parere all’Ufficio legale in quanto la ditta Campione è dello stesso gruppo dell’ amministratore delegato di Girgenti Acque, Marco Campione, e dunque ricorrerebbe un conflitto di interessi. In tal senso si inserisce nell’atto di indirizzo proposto da Zambuto e già inviato al dirigente del settore VI, Salvatore Tedesco al quale chiede la sospensione della procedura avendo riscontrato una palese sostanziale comunanza d’interesse tra la ditta che ha prodotto la migliore offerta di ribasso e quella che gestisce il servizio idrico integrato, comprese le condotte sottomarine oggetto della verifica.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.