AKRAGAS – Accolte le dimissioni di Mutolo, a breve il nuovo allenatore

La società dell’Akragas 2018 con in testa il suo presidente avv. Giovanni Castronovo, riunitasi in data odierna, preso atto dell’affrettata ed inopportuna comunicazione di dimissioni pubblicizzata attraverso il social network Facebook dal mister Corrado Mutolo, poiché esternate alla vigilia di una delicata e difficile gara di campionato contro lo Sporting Vallone, dopo aver tentato di far recedere lo stesso dalla sua decisione, preso atto dell’oggettiva impossibilità di proseguire il rapporto di lavoro con lo stesso, e rilevato che non sussistono più le condizioni per continuare quel progetto tecnico avviato ad inizio di stagione, accoglie le dimissioni del tecnico che sono state già comunicate all’organo federale di competenza. Augura a mister Mutolo ogni fortuna umana e professionale, sperando vivamente che possa risolvere a breve le problematiche di natura personale che sono alla base della sua scelta. È stato conferito il compito al direttore sportivo Ernesto Russello di individuare in tempi brevi la figura di un tecnico maturo, serio e preparato che possa guidare la squadra verso l’obiettivo stagionale fissato dalla dirigenza, vale a dire la conquista della promozione in serie D. La squadra proseguirà la sua preparazione in vista del prossimo impegno stagionale con il mister in seconda Francesco Nobile, collaborato dai mister Salvatore Munda e Giovanni Costantino che resteranno al loro posto.

LA CONTROREPLICA DELL’ORMAI EX ALLENATORE DELL’AKRAGAS CORRADO MUTOLO

Per evitare ulteriori polemiche o pensare chissà che, io sto lasciando l’akragas a malincuore perché ci sono delle valide motivazioni che mi fanno rientrare a Palermo. Io sono stato sempre un simpatizzante del Gigante!! Adesso ero l’allenatore tifoso mio figlio tifosissimo, era l’occasione giusta per fare il salto di qualità la città aveva cominciato a conoscermi e ad apprezzare. Quindi non essendoci più in me la serenità per continuare questo percorso ho ritenuto opportuno per il rispetto di tutti ma soprattutto verso i tifosi dare le dimissioni. È vero che la società ha cercato di convincermi a rimanere ma come detto sopra io ho dato tutto me stesso per questa maglia insieme ai ragazzi ma purtroppo non posso più per i motivi sopra citati. Spero di essere stato chiaro. Cmq una cosa è sicura la squadra come ha sempre fatto domenica venderà cara la Pelle e il gigante avrà un tifoso in più anzi due perché lo è pure mio Figlio 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.