AKRAGAS, salta la trattativa con gli iraniani : anche la “D” a rischio

La Società Akragas calcio annuncia che è fallita la trattativa di acquisto con il gruppo iraniano a causa delle vicissitudini internazionali che coinvolgono l’Iran. E la società aggiunge: “Al momento non vi sono altre trattative con soggetti interessati a rilevare l’Akragas. Gli attuali soci dell’Akragas hanno già manifestato da tempo l’intenzione a non proseguire il percorso societario e sportivo. In particolare, le sorti dell’Akragas, nell’ultima stagione sportiva, sono state rette, tra tante difficoltà non solo economiche, solo ed esclusivamente dal Presidente Silvio Alessi, il quale ha onorato fino a quando ha potuto tutti gli impegni economici, anche quelli derivanti dai debiti contratti durante l’amministrazione della società negli anni passati da parte di altri. E’ quindi impensabile per Alessi continuare da solo un’avventura sportiva in qualsiasi categoria. Dunque, perdurando tale condizione, l’Akragas calcio non avrà nessuna possibilità di iscriversi né al prossimo campionato di serie D né ad un’altra categoria inferiore. Entro il giorno 13 luglio si provvederà a porre in essere tutti gli adempimenti di legge previsti dal codice civile, tra la comunicazione di scioglimento della società e la relativa messa in liquidazione. La società Akragas precisa che la situazione debitoria non è per niente pesante per un club professionistico e neanche proibitiva per chi abbia serie intenzioni di investire nel mondo del calcio. Si è disponibili al confronto costruttivo senza riserva alcuna”.

 

 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.