Alternativa Popolare, separazione sancita

Divisi senza rancore, anzi aiutandosi  a vicenda a presentare liste elettorali  senza dover raccogliere le firme. Finisce cosi la separazione consensuale dentro Alternativa Popolare , la cui direzione, ha votato all’unanimità  un documento unitario  che definisce le prossime mosse. Nonostante la divisione politica fra le due anime, i gruppi parlamentari  resteranno uniti fino a fine legislatura . Sciolte le camere, ognuno per la sua strada  ma con la possibilità di attingere  a nome e simbolo comune del gruppo per poter presentare  le liste elettorali.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.