AMATRICE – Terremoto, tra le vittime anche il racalmutese Nicolò Piazza di 83 anni

La tragedia del sisma del centro Italia ha un’eco dolorosa a Racalmuto. Nelle ultime ore, infatti, si è appreso che ad Amatrice è morto Nicolò Piazza, 83 anni di Racalmuto. E’ rimasto sepolto dalle macerie della sua casa ad Amatrice, nella prima devastante scossa di oltre sei punti della scala Richter. Gravissima la moglie, ricoverata in ospedale.

Piazza era nato a Racalmuto, da molti anni abitava a Roma. In passato era stato segretario comunale in molti Comuni del Lazio. Pensionato, appassionato delle cose siciliane, lo si poteva incontrare spesso a Roma alle presentazioni di libri di autori siciliani o sulla Sicilia: era infatti sempre rimasto legato alla sua terra.

Piazza si trovava ad Amatrice, paese da cui proveniva la moglie, per il funerale di una parente e nella notte del sisma era rimasto a dormire nel paese del rietino per non dover rientrare a Roma in nottata. Ma era la notte fatale per centinaia di persone, e anche per lui.

La comunità di Racalmuto è profondamente commossa e si stringe attorno ai familiari tutti e alle due figlie di Nicolò Piazza augurandosi che le condizioni della moglie possano presto migliorare.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.