Anche nell’Agrigentino firmato un accordo per il “workers buyout”

E’ stato firmato un accordo tra Cgil, Cisl Uil, Legacooperative e Agci, per rafforzare e promuovere la diffusione del workers buyout, che, più semplicemente, dall’inglese significa ‘acquisizione dei lavoratori’. E ciò attraverso la rigenerazione dell’impresa, in crisi, in forma cooperativa, ovvero gli ex dipendenti che divengono soci. Peraltro, nella legge di Bilancio 2021 sono state rafforzate le agevolazioni a sostegno delle iniziative di workers buyout. Si tratta pertanto di un sostegno alla auto-imprenditorialità dei lavoratori nella cooperazione, in una fase complessa caratterizzata dall’emergenza sanitaria covid 19, che ha pesanti risvolti sul piano economico ed occupazionale.

Condividi
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.