ARAGONA – Furto di fucile, Carabiniere rinviato a giudizio

Un Carabiniere e due complici protagonisti di una rapina dentro un’abitazione di Aragona:il militare  viene rinviato a giudizio, gli altri due patteggiano la pena ed escono di scena. Per questi fatti, il 9 maggio scorso , finirono tutti agli arresti domiciliari. Una quarta persona, ritenuta dagli inquirenti complice, deve ancora essere identificata. Un vicino di casa, intervenuto dopo aver sentito i rumori, ha rischiato pure di essere colpito da una fucilata. Andrea Mirachi, 35 anni, originario di Catanzaro, in servizio a Palma di Montechiaro, prima di essere sospeso ha scelto il rito ordinario. I due complici, Francesco Burgio, 26 anni, e Calogero Burgio, 36 anni, entrambi palmesi hanno patteggiato. La prima udienza del dibattimento è in programma il 21 giugno davanti ai giudici della prima sezione penale.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.