ARAGONA – C’è il secondo caso di Coronavirus: una donna che lavora all’ospedale[VIDEO]

Un nuovo contagio di Covid-19 ad Aragona, si tratta di una donna che come l’altro caso di Palma di Montechiaro, lavora in ospedale.

A darne notizia è stato il sindaco di Aragona Giuseppe Pendolino.

I due nuovi contagi la dicono lunga sul restare in allerta. Non è finito il rischio contagio.

Il Primo Cittadino fa sapere che i familiari della donna sono stati sottoposti al tampone del quale si aspetta esito e come da protocollo sta seguendo le istruzioni relative alla quarantena ed assieme a lei anche i familiari stanno osservando il periodo di quarantena.

https://www.facebook.com/peppependolinoSindaco/videos/1590064157820172

Il mio pensiero così come il vostro, va in via prioritaria all’auspicio che presto questa lavoratrice possa tornare ad avere i valori dei tamponi negativi.Con il presente comunicato mi rivolgo a tutti gli Aragonesi per chiedere ancora una volta di tenere comportamenti rispettosi delle norme, perché mio malgrado in questa c.d. fase 2 si sta assistendo a comportamenti poco rispettosi che espongono tutti noi al rischio contagio. Si ribadisce che l’emergenza epidemiologica non è finita, che il distanziamento sociale è in vigore, che lo sport è individuale, che non devono esserci assolutamente assembramenti.Le Forze dell’Ordine incessantemente fanno i controlli con turni davvero estenuanti e noi siamo grati ai militari dell’arma dei Carabinieri ed al suo Comandante M.llo Scibetta, cosi come agli uomini della Polizia locale ed al suo comandante C. Latino, ma senza il rispetto doveroso delle norme, da parte di tutti noi, la battaglia contro il virus non si può vincere.Chiedo a ciascuno di noi, donne e uomini di Aragona, di rispettare e fare rispettare ai no – stri familiari le norme sul distanziamento sociale e di non uscire se non per necessità o per i casi previsti dalla norma.Non va bene trincerarsi dietro al menefreghismo ed all’egoismo, siamo una comunità e tutti assieme siamo i detentori del nostro destino, possiamo rimanere con pochi contagiati o possiamo precipitare verso un contagio generalizzato che potrebbe portare la nostra sofferente economia a richiudere e davvero a morire.Chiedo a Voi Mamme, in questa giornata, di pretendere il regalo del rispetto delle regole.Chiedo a Noi tutti di rispettare la legge, in primis quella morale. Non possiamo pretendere che siano gli altri ad osservare le norme e noi continuare ad uscire come se niente fosse.Si rammenta che l’inosservanza delle norme è punita con rilevanti sanzioni pecuniarie e nei casi più gravi con la segnalazione all’Autorità Giudiziaria.Sicuro di una fattiva collaborazione. Buona giornata!

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.