ARAGONA – Tragedia delle Macalube, in tre a giudizio

La giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, accogliendo quanto richiesto dal sostituto procuratore, Carlo Cinque, ha disposto il giudizio immediato, per cooperazione in omicidio colposo plurimo, a carico del direttore della riserva di Maccalube ad Aragona, Domenico Fontana, presidente regionale di Legambiente e assessore al Comune di Agrigento, del dipendente della stessa riserva, Daniele Gucciardo, e di Francesco Gendusa, dirigente regionale e responsabile aree protette. Fontana, Gucciardo e Gendusa risponderanno della morte di Laura e Carmelo Mulone, i fratellini di 7 e 10 anni di Aragona, morti sepolti lo scorso 27 settembre 2014 dalla eruzione fangosa, di circa 40 metri, provocata dall’esplosione di un vulcanello nella riserva. Il padre dei due bambini è stato salvato dalla Protezione civile. I gestori della riserva non avrebbero provveduto alla sicurezza dell’ area. L’inchiesta è coordinata dal procuratore capo Renato Di Natale, dall’aggiunto Ignazio Fonzo e dal sostituto Carlo Cinque. La prima udienza è in calendario il 3 novembre innanzi al giudice monocratico Gianfranca Infantino

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.