ARAGONA – “Tragedia Maccalube”, chiesta condanna per Fontana, Gucciardo e Gendusa

Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, in Tribunale si è svolta un’altra udienza nell’ambito del processo in corso sulla morte dei fratelli di Aragona, Carmelo e Laura Mulone, di 9 e 7 anni, morti il 27 settembre del 2014 vittime di una eruzione dei vulcanelli nella riserva “Maccalube” ad Aragona gestita da Legambiente. Ebbene, il pubblico ministero, Carlo Cinque, a conclusione della requisitoria, ha invocato la condanna dei tre imputati per omicidio colposo plurimo. Nel dettaglio, 8 anni di reclusione a carico del già presidente regionale di Legambiente, direttore della riserva Macalube di Aragona e assessore al Comune di Agrigento, Domenico Fontana, poi 5 anni per Daniele Gucciardo, operatore della stessa riserva, e 6 anni per Francesco Gendusa, dirigente regionale responsabile delle aree protette.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.