ARS – Slitta il voto sui 16 mln per i forestali. Giunta quasi fatta [I NOMI]

Trovati i soldi per pagare i forestali per i prossimi otto giorni, poi tornerà il tormento. Ma il provvedimento ieri sera non è stato messo ai voti per l’assenza della maggioranza e l’impossibilità delle opposizioni di fare da stampella. Si voterà oggi. I 16 milioni per i forestali vengono presi dal Fondo rischi sanità e da “capitoli non spesi dei fondi per l’assessorato all’Agricoltura”. Quasi pronta intanto la nuova giunta, che Crocetta preannuncia per domani. Ormai noti per gran parte i nomi degli assessori.

Intesa che si fonda sul coinvolgimento in Giunta del capogruppo Antonello Cracolici, dell’assessore uscente alla Salute Baldo Gucciardi e del vice presidente dell’Ars, Giuseppe Lupo. Quest’ultimo, che secondo alcune fonti sarebbe restio ad accettare la carica di assessore, ha replicato:”Nessuno me ne ha parlato. Quando me lo diranno, rifletterò sul da farsi”.

Per gli ex cuperliani, oltre Cracolici, dovrebbero entrare Concetta Raia e Bruno Marziano. A Faraone, oltre  a Gucciardi, toccherebbe scegliere tra Vania Contraffatto e Alessandro Baccei. Ma non si esclude che gli ex cuperliani rinuncino ad un assessore.

L’Udc avrebbe designato l’uscente Giovanni Pistorio e il segretario regionale Gianluca Miccichè.Il Nuovo Centro Destra saà rappresentato da un tecnico, il docente messinese Carlo Vermiglio.

Poi, non dovrebbero esserci dubbi sulla conferma di Mariella Lo Bello strenuamente difesa da Crocetta. Sicilia Democratica avrebbe designato  Luisa Lantieri, per il Psi che vorrebbe in giunta Antonio Malafarina e Sicilia Futura che è rappresentata in giunta da Maurizio Croce. Adesso, Sicilia Futura ne vorrebbe due di assessori.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.