ARS – Stop ai tagli alla sanità

Stop al taglio di 400 posti letto e 8 ospedali. Col parere favorevole del governo, la commissione Sanità dell’Ars, guidata da Pippo Digiacomo (Pd), ha approvato la risoluzione che rimette tutto in gioco rispetto al riordino della rete ospedaliera stabilendo una griglia di valutazione delle unità operative in base alla quale saranno definiti i posti letto da razionalizzare. 

I deputati Giuseppe Picciolo e Salvatore Lo Giudice sottolineano che “si tiene conto del parere del Consiglio di Stato che sposta al 2017 l’applicazione dell’accordo tra governo e Regioni. Viene quindi scongiurato il depotenziamento di alcuni ospedali siciliani che sarebbero diventati ospedali di comunità. Questi ultimi avranno pari condizioni sulla base degli strumenti che l’assessore individuerà sulla appropriatezza delle prestazioni erogate e sulla efficienza e qualità delle stesse”.

La risoluzione impegna il governo a inserire queste modifiche all’interno del piano che può essere pubblicato nella Gazzetta ufficiale e dunque sbloccare i concorsi nella sanità, così come ha dichiarato Digiacomo al termine della seduta: “Il via libera in Commissione sanità dell’Ars, con l’approvazione della risoluzione del parere favorevole del governo, al piano di riordino della rete ospedaliera sblocca i concorsi nel settore per oltre 10 mila assunzioni, un migliaio tra i medici”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.