Ascoltato in Commissione Vigilanza Rino La Mendola

L’agrigentino Rino La Mendola, in qualità di vicepresidente Nazionale del consiglio degli Architetti è stato a Roma in audizione all’Autorità di Vigilanza  per i Contratti Pubblici,  con l’obbiettivo di sbloccare gli affidamenti di  progetti e servizi di architettura e ingegneria, rimasti fermi dallo scorso 24 gennaio, a seguito della carenza di regole determinata dalla riforma sulle liberalizzazioni. “Apprezziamo il prezioso lavoro svolto dall’Autorità di Vigilanza nella consapevolezza che la deliberazione in questione, coprendo un vuoto legislativo, individua un metodo per calcolare gli importi da porre a base d’asta e per scegliere le procedure da adottare per gli affidamenti di servizi di architettura e ingegneria. Tuttavia, riteniamo che, a regime, – continua La Mendola – possano essere più razionalmente utilizzate le tabelle parametriche, che, possono costituire un valido punto di riferimento anche per le Amministrazioni Pubbliche, scongiurando il rischio  di  alimentare  una  eccessiva discrezionalità delle stazioni appaltanti che non si coniugherebbe con il principio della trasparenza a cui si ispirano le direttive europee ed il codice dei contratti.”

 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.