AVOLA – Omicidio 25enne, freddato con 11 colpi alla schiena

Non sono ancora chiare le circostanze in cui ha trovato la morte questa notte Andrea Pace, disoccupato avolese venticinquenne. Da una prima sommaria ricostruzione compiuta dai Carabinieri, sembra che il giovane stesse rientrando a casa, nella zona di via Neghelli, quartiere del “Carmine”, dopo aver trascorso la serata in compagnia.

L’uomo è stato ucciso nei pressi della sua abitazione, freddato con 11 colpi di pistola alla schiena. Sgomento da parte dei residenti nel quartiere, svegliati intorno alle 3 dagli spari, che hanno allertato i Carabinieri. Inutile il tentativo dei soccorritori, giunti sul posto, di rianimare Pace. Il giovane, con un vissuto difficile alle spalle, era già noto alle forze dell’ordine a causa di diversi precedenti legati al mondo delle sostanze stupefacenti, ma anche per piccoli furti e per atti persecutori, ma pare non fosse legato al mondo della criminalità organizzata.

Condividi
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.