BARRAFRANCA – Delitto Ferreri, dopo 10 anni c’è un nuovo indagato

C’è un indagato, quasi dieci anni dopo, nell’inchiesta bis sul delitto del piccolo Francesco Ferreri, il tredicenne ucciso barbaramente il 16 dicembre 2005. L’indagato era minorenne all’epoca dei fatti e a procedere, per questo, sarebbe la Procura minorile di Caltanissetta. Le notizie trapelano da fonti non ufficiali, ma sarebbe già stata notificata un’informazione di garanzia a un ragazzo, indagato per concorso nell’omicidio, assieme ad altre persone, allo stato ignote. A difendere il ragazzo è l’avvocato Gaetano Giunta, che, contattato telefonicamente, non ha voluto rilasciare dichiarazioni. Non è chiaro in che modo il ragazzo, che adesso ha più di 18 anni, venga ritenuto coinvolto nell’omicidio, su cosa si basino le accuse né quale sia il contesto in cui gli investigatori ritengono sia maturato l’omicidio. L’assenza di informazioni ufficiali, in definitiva, rende allo stato oscuro anche il possibile movente.

Sta di fatto che la riapertura delle indagini sul delitto Ferreri è un momento atteso da anni, dopo l’assoluzione di tutti coloro che furono inizialmente indagati, ovvero quattro adulti di Barrafranca.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.