BASKET – Fortitudo Agrigento indomabile, Imola battuta ancora in gara 2

La Fortitudo Agrigento non sbaglia un colpo e segna il punto del 2-0 in un Palamoncada gremito e festante come non si vedeva da oltre due anni, prima che scoppiasse la pandemia. Una vera gioia per tutti vedere i giganti lottare punto su punto, molti tiri da tre sprecati nel nulla ed in Carnovali che lancia più e più volte Imola spaventando la difesa agrigentina. Ma il muro di Chiarastella e compagni non si perde d’animo e, trascinati dal proprio pubblico, si riporta avanti conquistando nel quarto parziale una partita dall’intensità fisica altissima. Imola dimostra di non essere una squadra di passaggio nei playoff, mostra grinta ed un’idea di gioco ben precisa, venerdì in casa loro si prospetta un match molto combattuto quasi quanto una finale. Agrigento andrà in trasferta con l’obiettivo di chiudere la serie e riprendere energie necessarie per continuare il cammino nei playoff. Il top scorer del match è un ritrovato Alessandro Grande, reduce da un infortunio che lo ha tenuto fuori per diversi giorni ma ha pienamente recuperato fisicamente e mette a segno 14 punti, seguito dagli 12 di Costi e Ambrosin. Molto soddisfatto il coach Catalani: “Ci tenevamo a chiudere sul 2-0, subire 57 punti è un risultato molto importante e sono contento della prestazione dei miei ragazzi soprattutto in fase difensiva. A Imola dovremo approcciare diversamente la partita, dovremo difenderci ancora di più perché in casa sono molto forti e spinti dal loro pubblico. Ma oggi sono molto contento e siamo stati spinti dal pubblico dall’inizio alla fine e ringrazio tutti per essere venuti a sostenerci”.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *