BASKET – L’ irresistibile ascesa dell’empedoclino Matteo Imbrò

L’ agrigentino Matteo Imbro’, 19 anni compiuti lo scorso febbraio, e’ il nuovo capitano della Virtus Bologna, società che milita nella massima serie nazionale di basket. Imbro’, originario di Porto Empedocle, conquista un record storico, allorche’ e’ il piu’ giovane capitano nella storia della Virtus oltre che del campionato di serie A. Matteo Imbro’, playmaker, ha iniziato la carriera a 9 anni con il Basket Empedocle, a 11 anni nelle giovanili della Cestistica Licata, a 13 anni ad Agrigento con cui raggiunge le finali nazionali Under 14 a Bormio. Si trasferisce poi nelle giovanili del Basket Trapani, con cui ha vinto il titolo regionale Under – 14 nel 2007 – 2008. Nel 2008 – 2009 ha vinto lo scudetto Under 15 con la Virtus Siena. Ha disputato anche il Trofeo delle Regioni con la Toscana, risultando miglior giocatore del torneo giovanile. Dal 2009 al 2011 ha militato nella Virtus Siena. Ha poi firmato per la Eagles Basket Bologna, giocando pertanto in Divisione Nazionale A. Nel 2012 e’ stato ingaggiato dalla Virtus Bologna, la seconda squadra piu’ titolata d’Italia, con cui disputa il campionato di Serie A. Imbro’ annovera nel proprio palmares anche un oro con la nazionale Under 20. Inoltre, il giovane empedoclino e’ stato convocato in Nazionale maggiore nel dicembre 2012, in occasione dell’All Star Game, ed e’ stato quindi il quarto siciliano a vestire la maglia azzurra dopo Tracuzzi, Albanese e Rundo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.