BASKET – Treviglio sbanca il Palanicosia : la Fortitudo Agrigento si arrende 83-91

Non sono bastati i 22 punti di Marco Evangelisti, i 16 punti di Simone Pepe, ma anche i 12 di Cannon ed i 10 punti di Ambrosin, la Fortitudo Agrigento incassa la prima sconfitta casalinga. I biancazzurri, perdono contro Treviglio e si arrendono – alla fine – con il risultato di 83 a 91.

In partita, al pronti via è Treviglio a trovare il canestro con Pecchia a lui risponde prontamente, Bell. E’ Jalen Cannon a fare la voce grossa sotto canestro, stoppando un tiro proprio di Pecchia. La Fortitudo Agrigento è sfortunata sotto canestro, ma a trovare punti rabbiosi è ancora Cannon. E’ una grande giocata di Lorenzo Ambrosin sorprende la difesa di Treviglio: 10-12. Amir Bell chiama lo schema suggerisce per Sousa ed è: 12-12. La tripla per gli ospiti a 40 secondi dalla fine arriva dalle mani di Frassinetti: 13-16. Il primo periodo di gioco va agli ospiti con il punteggio di 14 a 19

Il secondo periodo si apre ancora con un canestro di Palumbo. Agrigento è pronta e reagire e lo fa con il capitano, Marco Evangelisti. E’ priprio lui, autore ancora una volta di una partita spettacolare, a servire Pepe, prova la tripla ma su di lui c’è fallo: uno su due. E’ ancora Palumbo a trovare canestro, a lui risponde Evangelisti: 19-25. E’ un dai e vai di giocate, errore di Palumbo dalla distanza, canestro di Pepe: 22-27. Agrigento “ruggisce” e lo fa con Pepe ed Evangelisti: 28-32. Contropiede Fortitudo, Alley oop tra Evangelisti e Cannon, canestro spettacolo: 30-32. Treviglio trova punti, ma è ancora il capitano a fare impazzire il PalaMoncada: 35-36. Coach Ciani chiama dentro Cuffaro per Bell, ma a trovare canestro è Pepe.

Fair play in campo di Nikolic, Agrigento recrimina una rimessa ed è il giocatore di Treviglio a dire di aver toccato palla per ultimo. Allo scadere è Fontana a mettere dentro una tripla: 42-43.

Nel terzo periodo di gioco ad interrompere il buon momento di Treviglio ci pensa, ancora, Marco Evangelisti: 45-52. Gli ospiti trovano punti con Pecchia e Frassinetti, Agrigento si affida a Pepe ed Evangelisti: 52-62. Ambrosin arpiona un rimbalzo, serve Evangelisti che gliela ridà ed è tripla: 57-64. Sono i tre punti di Roberts a portare avanti Treviglio: 57-67. Il terzo periodo di gioco si conclude con un canestro di Fassinetti: 61-73.

Nell’ultimo periodo di gioco è ancora Pepe a trovare canestro, 65-75. Ambrosin tenta la tripla, ma è Zilli ad andare a canestro: 67-75. A fare impazzire il PalaMoncada è una tripla di Lorenzo Ambrosin: 70-75. E’ proprio a dover lasciare il campo per cinque falli, al suo posto Amir Bell. Treviglio torna a canestro: Roberts, tripla. Evangelisti subisce fallo, due su tre per lui dalla lunetta. E’ il capitano ad infilare una tripla: 77-80. Agrigento prova a portarla a casa, uno su due per Bell. A scappare alla retroguardia biancazzurra è Borra, pronta la risposta di Bell: 83-87. E’, purtroppo, l’americano a dover lasciare il campo per cinque falli: 83-87. Coach Ciani perde sia Ambrosin e Bell. Agrigento è vicina alla rimonta, gli ospiti rimangono solidi in difesa e portano a casa il match: 83-91

M Rinnovabili Agrigento – Remer Blu Basket Treviglio 83-91 (14-19, 28-26, 19-28, 22-18)
M Rinnovabili Agrigento: Evangelisti 22 (5/9, 3/7), Pepe 16 (5/5, 1/4), Cannon 12 (3/7, 0/1), Ambrosin 10 (2/2, 2/6), Zilli 8 (3/9, 0/0), Bell 8 (2/8, 1/3), Sousa 4 (2/2, 0/0), Fontana 3 (0/2, 1/1), Cuffaro 0 (0/0, 0/0), Nicoloso 0 (0/0, 0/0), Trupia 0 (0/0, 0/0). All Ciani, ass Dicensi, Ferlisi

Tiri liberi: 15 / 23 – Rimbalzi: 30 11 + 19 (Simone Pepe, Jalen Cannon 7) – Assist: 9 (Simone Pepe 4)

Remer Blu Basket Treviglio: Roberts 23 (5/7, 3/7), Pecchia 14 (6/8, 0/1), Caroti 13 (2/3, 2/7), Nikolic 12 (2/3, 2/4), Frassineti 12 (3/3, 2/6), Palumbo 9 (0/0, 3/4), Borra 6 (3/4, 0/1), D’almeida 2 (1/2, 0/0), Taflaj 0 (0/0, 0/1), Tiberti 0 (0/0, 0/0), Belotti 0 (0/0, 0/0). All Vertemati

Tiri liberi: 11 / 14 – Rimbalzi: 32 8 + 24 (Jacopo Borra 12) – Assist: 18 (Chris Roberts, Andrea Pecchia, Matteo Frassineti, Jacopo Borra 3)

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.