BELGIO – Insufficienti indizi colpevolezza, scarcerato l’empedoclino Prestia

Accogliendo le istanze dei difensori, gli avvocati Nino e Vincenza Gaziano, in Belgio è stato scarcerato, per insufficienza di indizi di colpevolezza, Salvatore Prestia, 37 anni, di Porto Empedocle, arrestato dalla Squadra Mobile di Agrigento e dal Commissariato di Porto Empedocle lo scorso 16 giugno in esecuzione di un mandato di arresto europeo emesso dall’Autorità giudiziaria del Belgio. Prestia, arrestato a Porto Empedocle, è sospettato di avere avuto un ruolo nel tentato omicidio, lo scorso 28 aprile in Belgio, a danno di Saverio Sacco di Porto Empedocle.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.