BELPASSO – Auto contro guardrail al rientro dalla discoteca: morti 4 giovani[FOTO][VIDEO]

Rientravano a casa dopo avere trascorso il sabato sera in una nota discoteca all’aperto della riviera Ionica del Catanese (la Banacher di Acitrezza) i quattro giovani morti nell’incidente stradale avvenuto all’alba a Belpasso. Le vittime sono Lucrezia Diolosà Farinato, 28 anni, Salvatore Moschitta di 20, un ragazzo di 17 anni, Manuel Petronio, e una ragazzina di 15, Erika Germana Bozza.

Il guidatore dell’auto, che nell’impatto contro il guard rail si è letteralmente spezzata in due, un 40enne, convivente della donna morta, è ricoverato non in gravi condizioni nell’ospedale Cannizzaro.

La Procura di Catania, dopo avere ricevuto una relazione dei carabinieri di Paternò, aprirà un’inchiesta sull’incidente di Belpasso in cui sono morti quattro giovani, compresi due minorenni, ipotizzando il reato di omicidio stradale. Il guidatore, che ha 40 anni è ricoverato nel reparto di ortopedia dell’ospedale Cannizzaro per la frattura di una caviglia. Nell’incidente ha riportato contusioni ed escoriazioni varie.


L’incidente stradale è avvenuto all’alba sulla strada statale 121, Paternò-Catania, all’altezza dello svincolo per Belpasso. Le vittime erano su una Seat Leon che, per cause in corso di accertamenti, si è schiantata contro il guard rail della rampa.

Sul posto per estrarre i corpi sono intervenuti i vigili del fuoco.

Ecco le quattro vittime dell’incidente di Belpasso: Veronica Diolosa, 28 anni, era la compagna del 40enne alla guida dell’auto che si è schiantata contro il guard rail. Manuel Petronio, 17 anni, Salvo Moschitta 20 anni e Erika Bozza Germanà, 15 anni, erano fidanzati.  Tutti erano legati da un rapporto di amicizia e per questo avevo scelto di trascorrere il sabato sera in una discoteca di Acitrezza.

FOTO LA SICILIA

Condividi
  • 25
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    25
    Shares
  • 25
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.