Bimba di 10 anni “prostituta”, arrestati i genitori e due anziani

I Carabinieri di Palermo e della Compagnia di Partinico hanno arrestato quattro persone accusate – a vario titolo – di atti sessuali con minorennee prostituzione minorile.

La turpe vicenda risale all’estate scorsa quando, a Trappeto, i militari della locale Stazione hanno notato un’autovettura appartata, su una strada sterrata adiacente un terreno agricolo, con a bordo un anziano uomo in compagnia di una bambina di 10 anni.

La successiva attività di indagine svolta dai militari ha consentito di scoprire come in più occasioni ed in tempi diversi, due persone – un bracciante agricolo di 61 anni residente a Trappeto e un pensionato di 78 anni residente a Balestrate – avevano compiuto atti e rapporti sessuali, dietro pagamento in denaro, con la bambina.

Ad organizzare e gestire gli incontri sarebbe stata la madre della minorenne che traeva profitto, incassando modeste somme di denaro (tra i 5 ed i 25 euro), facendo prostituire la propria figlia e, in alcune circostanze, partecipando lei stessa ai rapporti sessuali in presenza della bambina. Anche il padre della minorenne è stato sottoposto agli arresti domiciliari perché era a conoscenza degli abusi commessi sulla figlia omettendo però di intervenire o di avvisare le forze di polizia per impedirlo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.