Bollettino ore 12, le condizioni dello scrittore Andrea Camilleri sono critiche ma stazionarie

«Le condizioni dello scrittore Andrea Camilleri sono stazionarie ma permangono critiche. Il paziente è sempre ricoverato presso il Centro di rianimazione con supporto respiratorio meccanico e farmacologico al circolo, sedazione farmacologica di protezione, e monitorizzazione dei parametri emodinamici». Così Roberto Ricci, direttore della Dea, dipartimento emergenza e accettazione, dell’ospedale Santo Spirito di Roma leggendo il bollettino delle 12 sulle condizioni di Andrea Camilleri ricoverato in gravi condizioni presso l’ospedale ieri mattina. Ricci ha poi aggiunto: «Sono in corso ulteriori accertamenti diagnostico-strumentali per guidare le scelte terapeutiche. I tempi di assistenza rianimatoria possono essere prolungati in questo tipo di patologia e il decorso clinico è condizionato dai parametri clinici e strumentali in continua rilevazione. La prognosi rimane riservata, il paziente non è cosciente».  
Lo scrittore siciliano, che ha 93 anni, è ricoverato da ieri al Santo Spirito dopo un arresto cardiaco. I medici dell’ospedale romano parlano stamani di condizioni «stabili ma critiche». Camilleri è attaccato a un macchinario per respirare. 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.