BURGIO – 3 anni di Daspo al Presidente della locale squadra di calcio

Il giovane presidente della squadra locale del Burgio ha ricevuto il provvedimento del Daspo da parte della Questura di Agrigento. Tutto è scaturito da un’indagine per individuare i facinorosi, che si sono macchiati di alcuni atti di teppismo, accaduti nel corso della partita di calcio tra Burgio e il Città di Joppolo, del 12 aprile scorso.
Dopo le indagini degli agenti della Divisione Anticrimine della Questura di Agrigento, diretti dal Primo dirigente Giovanni Giudice, il questore Mario Finocchiaro, ha firmato il Daspo per tre anni al presidente del Burgio, con l’ulteriore prescrizione della firma. Vale a dire, dovrà comparire per apporre la propria firma nella caserma dei carabinieri, due volte, per ogni tempo di tutte le partite che il Burgio disputerà in casa, e una volta quando gioca fuori casa.
Avrebbe violato l’inibizione del giudice sportivo, e scendendo  sul rettangolo di gioco avrebbe contestato l’arbitro.
Le indagini proseguono per risalire al responsabile, che ha rifilato un pugno alla bocca dello stomaco dell’arbitro.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.