BURGIO – Arrestati 2 romeni per rapina e omicidio dell’anziano 90 enne

Subito risolto, nel giro di poche ore, il giallo dell’anziano 90 enne trovato morto dentro casa legato a Burgio. Due giovani rumeni, per gli inquirenti, la notte tra domenica e lunedì, erano nella casa di via Falzone dove è stato trovato morto Liborio Italiano, 90 anni, di Burgio. L’anziano, viveva da solo, pensionato, incensurato.All’indomani della scoperta del corpo senza vita, gli autori della terribile azione criminale avrebbero un nome e un cognome: i carabinieri del Reparto operativo di Agrigento, e quelli della Compagnia di Sciacca, con il coordinamento della Procura saccense, hanno chiuso il cerchio, confermando quella che era l’ipotesi più accreditata fin dalle prime ore dalla scoperta del cadavere: una rapina finita male. I due arrestati sono Adrian Ciubotariu, 23 anni, e Catalin Mihai Simion, 22 anni. Hanno già confessato davanti al Gip del tribunale di Sciacca. La svolta è giunta grazie ai riscontri tecnici svolti in collaborazione con i carabinieri del Reparto Investigazioni Scientifiche dell’Arma e una serie di indagini svolte a tempo di record, che oltre ad aver isolato impronte e tracce di sangue sul luogo del delitto, sono riusciti a localizzare i due responsabili, già fermati, che sarebbero stati inchiodati attraverso una serie di riscontri e il ritrovamento della refurtiva. Gli investigatori, infatti, hanno rinvenuto un televisore 32 pollici e sequestrato un maglione sporco di sangue.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.