BURGIO – Omicidio Italiano, due condanne a 18 anni di reclusione

Il giudice del Tribunale di Sciacca, Luisa Intini, al termine del processo con il rito abbreviato, ha condannato a 18 anni di reclusione ciascuno, i romeni Mihai Catalin Simion, di 23 anni, e Adrian Ciubotariu, di 25 anni, accusati dell’omicidio del novantenne Liborio Italiano, trovato morto nella sua casa di Burgio. I fatti risalgono al 22 settembre del 2013, quando i due rumeni sono penetrati nella casa dell’anziano, legandogli le mani, imbavagliandolo, e avvolgendogli la testa con una tovaglia da cucina, durante una rapina. La morte di Italiano è sopraggiunta per asfissia e arresto cardiocircolatorio. I malviventi poi hanno portato via un televisore.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.